A prova di imprevisti

È normale che non tutto vada secondo i piani: l'imprevisto è sempre dietro l'angolo, nella vita e nel lavoro. Ciò che fa davvero la differenza è come lo si gestisce.
Nel caso della recente installazione una pergola bioclimatica in zona Piove di Sacco, l'imprevisto è stato affrontato rapidamente e con esito positivo.

Gibus realizza pergole bioclimatiche in misure standard (ad esempio 4 metri, 4,20 metri, 4,40 metri...). Il terrazzo del cliente misura 4,07 metri: su sua richiesta, abbiamo realizzato un allargamento su misura in modo che la pergola si adattasse perfettamente all'ambiente esterno. Custodiamo la struttura nel nostro magazzino finché il cliente si trovava fuori città, in modo che non debba preoccuparsi di trovare uno spazio dove conservarla in sicurezza.

La pergola va installata in un terrazzo al secondo piano, di difficile accesso perché si trova in un contesto condominiale dove non ci si può avvicinare con un mezzo elevatore e nemmeno fissare una scala al terreno. Il pavimento del terrazzo è galleggiante: non lo si può forare per fissare la struttura.

Usiamo come base il giardino sottostante e risolviamo il problema dell'accesso trasportando manualmente il materiale verso l'alto utilizzando delle corde. Per ancorare la struttura al pavimento, ci serviamo di staffe calandrate realizzate appositamente dal nostro fabbro di fiducia.

Al primo foro, però, ci accorgiamo che qualcosa non va: il cliente non ci aveva segnalato la presenza delle condotte del sistema di climatizzazione e ne abbiamo danneggiata una.

Abbiamo contattato un nostro partner fidato che è intervenuto tempestivamente, effettuando la riparazione. La stuccatura necessaria ha lasciato un piccolo segno, ma dall'imprevisto abbiamo tratto un risvolto positivo: per coprire l'inestetismo, abbiamo regalato al cliente una fotocamera outdoor firmata Somfy, per il controllo a distanza della sicurezza domestica.

Torna indietro